Mobilità Sostenibile: l’esempio virtuoso della Calabria

Mobilità Sostenibile: l’esempio virtuoso della Calabria

 

La mobilità sostenibile è diventato uno degli argomenti di punta da parte del Governo e delle regioni negli ultimi anni ed assume un’importanza ancora maggiore in questo 2017 già incoronato come anno dell’ecosostenibilità e del viaggiare sostenibile.

Questa volta un esempio virtuoso di impegno e di voglia di fare qualcosa di concreto in questo campo arriva da Rossano, Crosia e Corigliano, tre comuni della Calabria che, coordinati dall’Ufficio Europa di Rossano, hanno voluto presentare il loro progetto in relazione all’iniziativa comunitaria Urban Innovative Actions.

Tra gli obiettivi principali del progetto presentato dai comuni calabresi: promuovere e facilitare l’uso della bicicletta, ma anche sviluppare poli multifunzionali e servizi di mobilità innovativi; creare poli logistici per ridurre gli ingorghi e aumentare la velocità media del traffico; incentivare sistemi di trasporto condivisi come il car-pooling o il bike sharing e, soprattutto, favorire l’uso di carburanti alternativi innovativi. Per fare tutto ciò ovviamente occorrerà realizzare infrastrutture e in particolare stazioni di rifornimento per veicoli elettrici, e mettere in campo altri incentivi che aiutino una maggiore diffusione dell’utilizzo dei carburanti a basso impatto ambientale. Tutte azioni fondamentali già inserite nel progetto stesso.

打印

Naturalmente i progetti presentati, che potranno durare al massimo 3 anni, per poter accedere al finanziamento di 5milioni di euro dovranno essere innovativi e di qualità e poter portare risultati tangibili.

Intanto però la Calabria ha dato un bell’esempio di partecipazione e inventiva in riferimento ad un tema molto sentito.