European Truck Festival: a Brescia il raduno che punta sulla salvaguardia ambientale

European Truck Festival: a Brescia il raduno che punta sulla salvaguardia ambientale

 

Camion e mezzi pesanti – i cosidetti trucks – da sempre vengono considerati mezzi di trasporto molto inquinanti e per questo poco adatti quando si parla di sostenibilità e salvaguardia ambientale.

Negli ultimi anni però, le cose sono decisamente cambiate e molti grandi nomi del settore, come Scania e Iveco solo per citarne un paio (per non parlare dei grandi nomi esteri), hanno rivisto molto le loro politiche in fatto di carburanti, adottando metodi di alimentazione sempre più rispettosi dell’ambiente.

Così la salvaguardia ambientale e l’utilizzo dei carburanti alternativi, saranno le tematiche che faranno da sfondo all’European Truck Festival che si terrà a Brescia il 16 e 17 settembre prossimi.

Il Festival dedicato a camion e mezzi pesanti torna così per la quarta volta ad animare in chiave ludica un settore cruciale per l’economia, sensibilizzando costruttori e utilizzatori sull’impiego di trucks sempre meno inquinanti.

L’evento si terrà come sempre all’Autoparco di Brescia Est e vedrà un programma molto ricco e interessante: si sono già aperte le adesioni per quello che si preannuncia come un raduno da record, dopo i risultati più che positivi delle precedenti tre edizioni e questo a simboleggiare l’interesse crescente da parte dei trasporti pesanti a quella che sembra essere una nuova etica del trasporto, basata proprio sulla salvaguardia ambientale.

L’anno scorso l’European Truck Festival ha fatto registrare 25mila i visitatori, oltre 200 camion che hanno preso parte al raduno, 47 aziende espositrici tra italiane ed estere, 15 spettacoli no-stop, otto eventi tra convegni, workshop e tavole rotonde, 10 testate giornalistiche di settore come media partner, una vasta rassegna stampa cartacea e web e una presenza continua e massiccia sui social.

european-truck-festival-3