Carburanti alternativi, trasporto merci e logistica: ecco di cosa ha parlato il Mit

Carburanti alternativi, trasporto merci e logistica: ecco di cosa ha parlato il Mit

 

Proprio un paio di giorni fa al Mit, ovvero il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si è fatto il punto sulla situazione del nostro Paese per quanto concerne il trasporto merci, la logistica di medio e lungo periodo e soprattutto l’impiego sempre maggiore dei cosidetti carburanti alternativi.

In particolar modo il Ministero ha cercato di profilare quelli che sono gli orizzonti e i progetti futuri e gli scenari di possibile realizzazione.

E’ stato Riccardo Nencini, vice ministro delle infrastrutture e dei trasporti, ad aver illustrato alla stampa presente quelli che sono gli studi che il Governo sta portando avanti riguardo il settore logistico nel nostro Paese, specie in ottica di un rinnovamento caratterizzato dalla maggiore necessità di utilizzare carburanti a basso impatto ambientale, e di creare infrastrutture idonee e migliorare anche la situazione riguardante il trasporto merci.

Nencini ha spiegato che il Ministero ha presentato un piano strategico che tiene conto della posizione centrale dell’Italia nel traffico merci del Mediterraneo, mantenendo il focus sugli obiettivi prefissati, ovvero la promozione di infrastrutture utili, snelle e condivise; la semplificazione ed il miglioramento dell’efficienza di procedure e governance e maggiori incentivi per chi utilizza modalità di trasporto più sostenibili.

Quindi uno degli obiettivi principali sarebbe proprio quello di utilizzare le innovazioni tecnologiche del settore in modo intelligente, cercando di incrementare l’utilizzo di carburanti alternativi e dell’automazione in molti dei processi, in un’ottica ormai sempre più consapevole della nuova industria 4.0.

mit