Carburanti alternativi ed energia pulita: la nuova strategia dell’Ue

Carburanti alternativi ed energia pulita: la nuova strategia dell’Ue

 

Ormai in Europa è sempre più alta l’attenzione rivolta alle nuove strategie economiche di medio-lungo periodo e, all’interno di queste, prendono sempre più importanza le misure riguardanti l’economia circolare e le auto pulite, ovvero alimentate con carburanti alternativi, utili per ridurre le emissioni inquinanti e dunque l’impatto ambientale.

Da tempo a Bruxelles si discute proprio di questo argomento e si mettono sulla bilancia le varie soluzioni attuabili, soprattutto in un’ottica di crescita industriale ed economica.

Ora la nuova strategia messa appunto dall’Unione Europea sembrerebbe proprio contemplare un’attenzione speciale nei confronti non solo dei carburanti alternativi e dell’economia circolare e green, ma anche riguardo l’importanza di rendere più snello il sistema burocratico e fiscale relativo alle infrastrutture di settore e la semplificazione delle norme ad esso dedicate.

Si tratta della nuova industri “green”, ovvero incentrata appunto su una mobilità sostenibile e su mezzi di trasporto poco o per nulla inquinanti, frontiera fondamentale non solo per le auto cittadine, ma anche per i mezzi pesanti.

In una delle comunicazioni dell’Ue si legge infatti:

“Dobbiamo rafforzare la capacità della nostra industria di adattarsi e innovarsi continuamente facilitando gli investimenti nelle nuove tecnologie e abbracciando i cambiamenti portati avanti da una digitalizzazione accresciuta e dalla transizione verso un’economia a basso contenuto di carbonio e più circolare”.

La data nella quale verranno presentate le nuove azioni da mettere in campo rigurdanti l’economia circolare è Dicembre 2017, quindi mancano pochissimi mesi per conoscere le nuove decisioni strategiche dell’Unione Europea che riguardano anche un ulteriore sviluppo di quella che è ormai una realtà più che consolidata, ovvero la bio-economia.

In arrivo inoltre, sempre più o meno nello stesso periodo, un piano d’azione per l’infrastruttura dei carburanti alternativi che avrà l’obiettivo di sostenere lo sviluppo dello scheletro di un’infrastruttura Ue di ricarica dedicata proprio ai veicoli puliti.

view.php